rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia Colle dell'Ara

Costi standard, trionfa la d'Annunzio: prima in Italia

Con l'avvio a regime dei costi standard per assegnare i finanziamenti pubblici a Chieti la quota base dovrebbe crescere del 54,6%, con 35 milioni in più. L'indagine è stata pubblicata sul Sole 24 Ore

L’università di Chieti è la migliore per i costi standard. Lo afferma una ricerca pubblicata sul Sole 24 Ore.

Infatti, con l’avvio a regime dei costi standard per assegnare i finanziamenti pubblici, la quota base del fondo di finanziamento ordinario a Chieti dovrebbe crescere del 54,6%, ponendo quindi  l’Ateneo d’Annunzio al primo posto in Italia per intercettazione dei finanziamenti statali. Un'impennata seguita da quella attesa alla Parthenope di Napoli (+54,1%) e a Bergamo (+53,6%).

Con la rivoluzione del modo in cui lo Stato assegna i fondi agli atenei statali, secondo il quotidiano economico, Chieti otterrebbe 35 milioni in più dei 64 ricevuti l’anno scorso, ultimo anno di dominio incontrastato della spesa storica.

E’ evidente, sottolinea ancora il Sole 24 ore, che questo nuovo sistema distribuirà i suoi premi più consistenti lontano dalle capitali classiche dell’accademia. E allora l’università d’Annunzio, considerata uno dei pochi ‘campus’ veri presenti in Italia, un domani potrebbe crescere ancora proprio grazie a questo cambio di passo del finanziamento statale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costi standard, trionfa la d'Annunzio: prima in Italia

ChietiToday è in caricamento