Sale giochi, in Abruzzo potrebbero riaprire già da lunedì

Lo ha dichiarato il direttore della Confesercenti Lido Legnini: "Generalmente sono insieme alle attività di caffetteria o bar - fa notare - quindi, difficilmente si potrà riaprire un caffè e non una sala giochi"

L'Abruzzo potrebbe riaprire le sale giochi già da lunedì 18 maggio. È quanto ha detto ad Agimeg il direttore regionale della Confesercenti Lido Legnini, alla luce del fatto che presto dovrebbe essere formalizzata la decisione che consentirà alle Regioni di poter decidere sulle riaperture nella Fase 2.

"La Regione Abruzzo ha parlato sinora di riapertura per i negozi, bar e servizi alla persona, non specificando nulla per le attività di gioco, ma credo - ha spiegato Legnini -  che potrebbero essere riaperte anche le sale giochi. La nostra Regione sta spingendo per riaprire un po' tutto, ma bisogna capire quali saranno gli accordi in merito. Purtroppo arriviamo all'ultimo momento. Va sottolineato però che il Governo aveva una road map sulle riaperture diversa, le Regioni hanno chiesto di anticipare, ma purtroppo non si hanno i protocolli, è ancora tutto fumoso". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualora venga formalizzata la possibilità per le Regioni di decidere sulle riaperture, l'Abruzzo potrebbe riaprire le sale giochi già a partire da lunedì. "Generalmente sono insieme alle attività di caffetteria o bar - fa notare ancora il presidente della Confesercenti - quindi, dal mio punto di vista, difficilmente si potrà riaprire un caffè e non una sala giochi. Ovviamente è solo un'ipotesi. Le attività di gioco potrebbero anche essere scaglionate, facendo una distinzione tra sale giochi e scommesse, ma per il momento non lo sappiamo. Per ora sono state menzionate solamente le attività che ho elencato prima, tra cui non ci sono neanche le sale. Quando si scrivono le ordinanze, però, vengono inserite anche le altre particolarità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • Schianto mortale sulla Statale 16: perde la vita una ragazza di 17 anni

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento