rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Economia

Salario minimo: raccolta firme da "Primo - Tazze & Stozze"

Il comitato scientifico di Possibile coordinato da Davide Serafin, insieme al gruppo tematico dedicato al lavoro, sta elaborando una una proposta di legge di iniziativa popolare

In Abruzzo è partita ufficialmente partita la raccolta delle firme necessarie per presentare la proposta di legge popolare sul salario minimo. A elaborarla il comitato scientifico di Possibile coordinato da Davide Serafin, insieme al gruppo tematico dedicato al lavoro.

Il primo tavolo di raccolta firme a Chieti si terrà mercoledì 24 novembre in località Madonna delle Piane, ne locale Primo - Tazze & Stozze, dalle 18 alle 22. 

L'obiettivo è di raccogliere 50.000 firme.

"L’Italia - sottoliena Possibile Abruzzo - figura tra i Paesi europei in cui non vige un salario minimo per legge ed è soggetta alla doppia dinamica del dumping salariale, sia interno che nel perimetro del mercato unico, tanto che fa registrare percentuali elevate di povertà tra i lavoratori (11,8%). Il livello mediano delle retribuzioni orarie è di 11,29 euro mentre il salario medio è pari a 14,29 euro. Circa 1,1 milioni di lavoratori hanno una paga oraria inferiore al 66% del salario mediano, ossia ricevono mediamente un salario di 6,65 euro per ogni ora lavorata. Eppure, il dibattito sul salario minimo in Italia è arenato. Dentro e fuori il Parlamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salario minimo: raccolta firme da "Primo - Tazze & Stozze"

ChietiToday è in caricamento