Pagamenti alle imprese: Provincia e Comuni bloccati dal Patto di Stabilità

La Provincia di Chieti rassicura le imprese sugli impegni finanziari presi ma sottolinea i vincoli imposti dal Patto di Stabilità interno che limitano l'utilizzo dei soldi in cassa

"Il Patto di Stabilità condiziona pesantemente l’erogazione dei pagamenti a favore delle Imprese: applicando le limitazioni imposte da esso, un’Amministrazione pubblica, pur avendo i soldi in cassa per fronteggiare le spese di un’opera, è costretta a non poter spendere se non entro limiti imposti dall’obiettivo annuo, che è dato da un valore numerico calcolato sulla base di parametri e coefficienti imposti dalla Legge".

Così il presidente della Provincia Di Giuseppantonio spiega alle imprese come funzionano i pagamenti e perchè gli Enti spesso si bloccano nell'erogazione di denaro.

"Noi comprendiamo in pieno il diritto rivendicato dalle imprese e dalle loro organizzazioni di essere pagate nei termini giusti - aggunge - la Provincia di Chieti in particolare, pur nel contesto di una situazione finanziaria difficile sta pagando le imprese e continuerà a onorare tutti gli impegni finanziari, cercando di contenere il più possibile i tempi di erogazione  delle somme".

Una situazione questa, comune a tutta la Pubblica Amministrazione inserita dal presidente del Consiglio Mario Monti fra i problemi prioritari del Governo da risolvere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

Torna su
ChietiToday è in caricamento