rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Economia Lanciano

Al via la sperimentazione dei banchi alimentari al mercato del sabato di Lanciano

Debuttano sabato 10 febbraio nell'area mercatale di piazza Unità d'Italia i posteggi del food, reintrodotti dall'amministrazione Paolini: ci saranno gastronomia, frutta secca, miele e fiori, ma non prodotti ortofrutticoli freschi

Il mercato del sabato a Lanciano si arricchisce delle bancarelle alimentari. Fa il suo debutto sabato 10 febbraio la sperimentazione del “food”, ovvero i banchi dedicati a prodotti alimentari, con esclusione di quelli ortofrutticoli freschi, e fiori nell'area mercatale di piazza Unità d'Italia.

Lo scorso novembre il Comune di Lanciano aveva messo a bando 17 posteggi, sui 43 rimasti vacanti, da dedicare al settore del cibo. All'avviso pubblico hanno risposto solo nove operatori, che sabato potranno iniziare la vendita al mercato.

Tra le bancarelle presenti ci saranno due di porchetta e bevande, due di fiori, una di gastronomia e bevande, due di miele, una di salumi e formaggi, una di frutta secca e dolciumi, che troveranno posto nella piazza, dal lato della scuola Principe di Piemonte. La sperimentazione - in realtà si tratta della seconda dopo quella del 2020, durata appena 6 mesi, fatta dalla precedente amministrazione – avrà una durata di dodici mesi.

Ai banchi del food si aggiungeranno presto anche i tredici nuovi posteggi non alimentari. Il Comune ne aveva messi a bando 26, ma le domande pervenute hanno coperto solo la metà della disponibilità.

Con l'aggiunta di nuovi banchi e la sperimentazione del settore alimentare, l'auspicio dell'amministrazione e dell'assessorato al commercio è quello di dare una spinta al rilancio del mercato settimanale del sabato, che negli ultimi anni ha visto un declino di operatori e acquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la sperimentazione dei banchi alimentari al mercato del sabato di Lanciano

ChietiToday è in caricamento