Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia Centro

Alle Poste Centrali una cassetta speciale per le letterine a Babbo Natale

Nell’ufficio postale di via Spaventa è stata installata una speciale cassetta che potrà essere utilizzata dai bambini fino al 6 gennaio per spedire le letterine di Natale. Quest’anno l’iniziativa si sposa con il web

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

La lettera a Babbo Natale rappresenta uno dei momenti più belli della tradizione natalizia e Poste Italiane ogni anno "smista" migliaia di letterine destinate al vecchio panciuto con la barba bianca. Ogni anno infatti vengono trovate nel circuito postale un gran numero di letterine destinate “a Babbo Natale”, “alla Befana”, “a Gesù Bambino” con indirizzi e destinazioni di fantasia: si va dal Polo Nord alla Via delle Costellazioni, dal Circolo Polare Artico alla Via Lattea, dalla Via del Cielo alla Via delle Nuvole o Via delle Renne. Da tredici anni  Poste raccoglie queste letterine e fa in modo che ogni bambino riceva dai “Postini di Babbo Natale” una risposta personalizzata insieme a un piccolo dono.

Per continuare con questa tradizione, nell’ufficio postale di Via Spaventa è stata  installata una speciale cassetta che potrà essere utilizzata dai bambini fino al 6 gennaio per spedire le letterine di Natale. Le lettere possono essere inviate anche tramite le normali cassette di impostazione, non hanno bisogno di affrancatura e per ricevere la risposta è sufficiente indicare sul retro della stessa letterina l’indirizzo del mittente.

Inoltre, Poste Italiane quest’anno fa sposare la tradizionale iniziativa delle letterine di Babbo Natale con il web, lanciando il sito http://www.poste.it/letterinedibabbonatale che permetterà ai più piccoli che si collegheranno di giocare con l’arzillo e generoso benefattore e con il suo mondo fatato. I bambini potranno infatti aiutare Babbo Natale a ritrovare il suo cappello che il vento gli ha portato via e che lo protegge dal freddo quando porta i regali con la slitta. La soluzione si troverà cercando tra le letterine inviate dai bambini negli anni passati. Il gioco si conclude con il messaggio che il valore dei regali che si chiedono a Natale non è la cosa più importante.

Poste Italiane con questa iniziativa rinnova il fascino e il mistero di una tradizione antica, insieme alla magia di un mondo dove i miracoli sono ancora possibili, dove il meraviglioso si confonde con il reale e il visibile e l’invisibile convivono facilmente.

Il progetto infatti è sempre più seguito: dalla prima edizione del 1999, con 40.000 risposte inviate, si è arrivati nel 2011 a oltre 100 mila letterine spedite dai bimbi. In tutto il mondo Babbo Natale continua a incassare la simpatia di milioni di bimbi che affidano grandi sogni a un gesto semplice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle Poste Centrali una cassetta speciale per le letterine a Babbo Natale

ChietiToday è in caricamento