Martedì, 26 Ottobre 2021
Economia

Incentivi alle assunzioni, formazione e infrastrutture, così rinasce la Val Sinello

Firmato il Documento unitario per il rilancio l'area della Val Sinello con gli interventi da realizzare. Di Giuseppantonio: "Un pacchetto di azioni per la competitività e per attrarre investimenti sul territorio"

Addio Golden Lady, Di Giuseppantonio: "Nuova stagione nel segno dell'occupazione"
Firmato questa mattina in Provincia il documento unitario per lo sviluppo dell'area della Val Sinello e dei Comuni rientranti nel Patto territoriale Trigno - Sinello.

Potrebbe interessarti: http://www.chietitoday.it/economia/futuro-golden-lady-commento-di-giuseppantonio.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/ChietiToday/252983314738998

Gli interventi da realizzare nell’ambito dell’area di crisi deliberata il 25 luglio del 2011 dalla Giunta Regionale si concentrano in particolare su incentivi economici destinati soprattutto alle assunzioni e tempo indeterminato full time e part time non inferiore a 20 ore settimanali, alle trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti di lavoro flessibile, agli incrementi del monte ore settimanale e alle assunzioni con contratti a causa mista.

In primo piano anche l’azione per la riqualificazione dei lavoratori e il progetto di aggiornamento professionale destinato ai lavoratori sospesi in cassa integrazione o licenziati in mobilità ai quale sarà concessa una dote spendibile in voucher formativi.

Previste azioni strategiche anche in tema di viabilità e infrastrutture: a tal proposito vedrranno la luce interventi di potenziamento del Porto di Vasto e di ripristino di uno scalo ferroviario a San Salvo o a Punta Penna. Fra gli interventi strategici il Piano Territoriale delle attività produttive (PTAP) della Provincia annovera il completamento di ulteriori tratte della transcollinare Marche – Abruzzo – Molise, del collegamento Val di Sangro – Fondo Valle Trigno e del collegamento della Fondo Valle Sinello con la Statale 86, assieme alla messa in sicurezza dell’asse attrezzato nell’agglomerato di Val Sinello 2 e la realizzazione del depuratore di Val Sinello 1.

Il documento, condiviso dalle organizzazioni sindacali e da quelle datoriali, renderà competitivi i Comuni del Trigno Sinello. L'obiettivo della Provincia è attrarre investimenti creando nuova occupazione.

"La rinascita della Val Sinello - ha commentato il Presidente Enrico Di Giuseppantonio - significa rinascita dell’intera provincia. Dobbiamo proseguire sulla strada di una sinergia ormai collaudata fra Istituzioni e Organizzazioni sindacali e datoriali che d’ora in avanti devono avere un solo obiettivo: creare occupazione e dunque posti di lavoro".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incentivi alle assunzioni, formazione e infrastrutture, così rinasce la Val Sinello

ChietiToday è in caricamento