rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Corsi&Formazione

Diritti Diretti all'evento internazionale Zero Barriere

Simona Petaccia interverrà al tavolo tematico sulla Comunicazione durante la due giorni a Matera

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

In qualità di membro del Comitato Tecnico-Scientifico, il 27 e il 28 settembre 2014, la giornalista Simona Petaccia - Presidente della onlus Diritti Diretti (www.dirittidiretti.it) - parteciperà con un intervento sulla Comunicazione a "ZERO BARRIERE: l'Accessibilità conviene!": manifestazione internazionale organizzata a Matera da Officina Rambaldi in collaborazione, tra gli altri, con MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), Consiglio d'Europa, Federculture, ENAT (European Network for Accessible Tourism), EIDD (European Institute for Design and Disability) - Design for all Europe, IHCD (Institute for Human Centered Design) di Boston, Regione Basilicata e Comune di Matera.

L'evento vuole realizzare un modello esemplare di intervento realizzando un incubatore culturale che sarà un "unicum" nel panorama europeo per attrattività, innovazione, estetica e sostenibilità al fine di far diventare Matera come un simbolo dell'accessibilità possibile in qualsiasi tipo di ambiente naturale.

A partire da questa manifestazione, infatti, si costruirà un network internazionale e permanente per promuovere l'accessibilità e la cultura della progettazione inclusiva, trasformando Matera in un volano per lo sviluppo turistico - culturale di tutte le realtà regionali, nazionali ed internazionali.

Nel settore turistico, una recente ricerca commissionata dall'Unione Europea all'Università britannica di Surrey ha evidenziato che ogni anno il turismo perde 142 miliardi di Euro in Europa, perché non riesce ad occuparsi concretamente di accessibilità in ambito turistico - culturale. Pertanto, con questo evento sopranazionale, gli organizzatori desiderano progettare e promuovere una sistema diverso che abbia come punto focale proprio il sito UNESCO di Matera, con l'obiettivo di integrare linee strategiche “ad hoc” e sperimentare nuove formule che siano sia operative sia sostenibili.

In quest’ottica, uno dei punti salienti della nuova strategia sarà l'elaborazione congiunta di un “Manifesto di Matera“ con il quale si prevede che la "Città dei Sassi" diventi la prima in Europa ad inserire l'Accessibilità Universale all'interno della sua strategia politico-territoriale, come paradigma di un nuovo modello di sviluppo.

Nel corso delle due giornate, Matera si trasformerà così in un grande laboratorio sul Turismo per tutti, proponendo soluzioni innovative e creative per: luoghi della cultura, mobilità autonoma e sicura, comunicazione delle informazioni, segnaletica, arredi urbani, servizi turistici, artigianato ecc.

Per l'occasione sono stati anche creati pannelli e ambienti in grado di sollecitare il sistema olfattivo dei partecipanti che potranno altresì giovarsi di pavimentazioni tattilo-plantari sicure ed esteticamente gradevoli perché caratterizzate da inserti e codici di orientamento ispirati al contesto storico, culturale ed architettonico del territorio materano. In più, i materiali selezionati saranno compatibili con il territorio della città dal momento che sono a basso impatto ambientale poiché realizzati con miscele di calce, terre naturali e inerti che li rendono godibili anche da persone con disabilità senso-percettiva.

Inoltre, in anteprima mondiale, sarà illustrato il progetto relativo all’accessibilità del sito archeologico di Pompei e saranno presentate anche le 5 migliori esperienze internazionali della “filiera turismo-cultura” che sono state selezionate dal Comitato Tecnico-Scientifico per aver seguito al meglio l'idea di offrire un'offerta turistica per tutti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diritti Diretti all'evento internazionale Zero Barriere

ChietiToday è in caricamento