menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vice sindaco Di Clemente

Il vice sindaco Di Clemente

Nuova recinzione per la scuola di Dragonara con i fondi di Terna

L'opera, realizzata entro la prossima primavera, sarà finanziata dal contributo 289.887,68 euro che la multinazionale ha versato come compensazione ambientale

Entro la primavera 2020 sarà realizzata la recinzione del plesso scolastico di Dragonara. Lo ha annunciato il vice sindaco di San Giovanni Teatino, Giorgio Di Clemente, rispondendo a un'interrogazione nel consiglio comunale di lunedì. Nel suo intervento, ha illustrato i passaggi tecnici necessari per arrivare alla progettazione definitiva-esecutiva prevista entro la fine dell'anno.

"Abbiamo cercato di accorciare al massimo le procedure burocratiche e i necessari passaggi tecnici per un intervento che ritengo prioritario per la sicurezza dei bambini che frequentano il plesso di Dragonara - spiega Di Clemente - Già prima delle sollecitazioni delle minoranze e la raccolta di firme dei genitori, ero al lavoro con i nostri uffici per arrivare alla soluzione del problema".

La realizzazione della recinzione del plesso scolastico di Dragonara è inserita all'interno dell'intervento "Realizzazione di un nuovo manto di copertura e recinzione del plesso scolastico di Dragonara" che prevede una spesa complessiva di 289.887,68 euro, finanziata attraverso il contributo della società Terna quale compensazione ambientale.

L'intervento è inserito nel Piano Triennale Opere Pubbliche 2019-2021, annualità 2019.

"L'evento meteorologico dello scorso 10 luglio - spiega Di Clemente - ha reso necessarie alcune verifiche sullo stato della copertura del fabbricato, per accertare che le priorità individuate in fase di programmazione fossero rimaste inalterate. Con determina n.679 dello scorso 8 ottobre, finalmente, abbiamo potuto avviare le procedure per l'affidamento della progettazione definitiva-esecutiva che l'architetto incaricato, Domenico Di Claudio, ha quasi completato anticipandoci le tavole relative alla recinzione (allegate). Il progetto esecutivo ci sarà rimesso a giorni ed entro l'anno sarà approvato. In seguito avvieremo le procedure di gara per affidare l'esecuzione di lavori che, presumibilmente, saranno completati entro la primavera 2020".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento