menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Va al funerale del padre, ma riceve una multa di 93 euro per aver violato la Ztl

L'uomo, residente in Lombardia, ha seguito il corteo funebre, ricevendo un mese dopo il verbale da 93,60 euro. Così ha scritto uno sfogo al sindaco Pupillo

La Ztl torna nel mirino, a Lanciano dove, a pochi giorni dal caso di un cittadino disabile multato per aver oltrepassato i varchi, piovono altre lamentele. E' il caso di un lancianese residente in Lombardia, che qualche mese fa è tornato in Abruzzo per il funerale del padre. Ma, qualche giorno fa, l'amara sorpresa: oltre al dolore per la scomparsa del genitore, ha dovuto subire anche un verbale, per essere entrato nella Zona a traffico limitato, visto che il funerale del padre si svolgeva nella basilica della Madonna del Ponte. 

L'episodio, raccontato da Videocittà, ha portato l'uomo ha scrivere una lettera al sindaco Mario Pupillo. "Caro Sindaco - si legge - è possibile che vengano fatte le multe a me, che vivo in Lombardia, e ai miei parenti venuti da fuori, per aver seguito il feretro di mio padre in piazza?". Dopo il funerale, arrivato a qualche mese da quello della madre, ora dovrà pagare 93,60 euro di multa. 

Secondo l'assessore alla Mobilità Francesca Caporale, l'agenzia funebre avrebbe dovuto comunicare al Comune le targhe dei partecipanti al corteo funebre, risparmiandoli dal verbale. Eppure, secondo questi ultimi, già la pubblicazione del necrologio, che indica anche la chiesa in cui viene celebrato il funerale, dovrebbe bastare ad autorizzare i parenti. 

Certo è che il codice della strada e il caos Ztl, a Lanciano, non risparmia neppure i defunti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento