menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova voragine in via Mammarella a Lanciano, CasaPound: "Amministrazione indifferente"

Striscione dei militanti per protestare contro l'amministrazione comunale dopo l'apertura di una nuova voragine in via Mammarella

CasaPound protesta a Lanciano contro l'amministrazione comunale. Nella notte uno striscione è stato affisso dopo l'apertura di una nuova voragine in via Mammarella, zona della guardia medica, per chiedere una perizia sul territorio.

"Siamo di fronte all'ennesima voragine a poche settimane dalla precedente - dichiara Pasquini, responsabile cittadino del movimento - La città strutturalmente evidenzia potenziali danni, e urge una perizia immediata per capire qual è la situazione del nostro territorio. Questa è solo l'ultimo caso. In precedenza, abbiamo visto cedere il suolo in più punti: dalla voragine vicino alla piazza Plebiscito, alla profonda buca in via per Stanazzo. Quest’ultima è una battaglia che abbiamo portato avanti fino al risanamento effettivo, ma ad oggi non sappiamo quanto possa ancora durare".

Si auspica un intervento celere. "L'indifferenza dell'amministrazione comunale - conclude Pasquini - rischia di creare gravi danni al tessuto commerciale, alla viabilità ma soprattutto alla vita delle persone. È necessario un immediato controllo su tutto il territorio con tecnici specializzati, prima che la città venga colpita da un dissesto urbano incontrollabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento