Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Alimenti non tracciati e violazioni nella casa famiglia per anziani, denunciato il dirigente

Nel centro mancava la segnaletica indicante le vie di esodo e i responsabili non segnalavano alla competente autorità di pubblica sicurezza le generalità delle persone alloggiate

Violazioni e carenze nelle case famiglia e nelle strutture ricettive per anziani: le hanno accertate in Abruzzo i Carabinieri del Nas di Pescara nell'ambito di una serie di ispezioni avviate nel settore per verificare i requisiti strutturali, igienici, tecnologici ed organizzativi, oltre che il benessere degli ospiti.

In particolare, in una casa famiglia della zona di Ortona, i militari hanno rilevato che il centro era privo dell'apposita segnaletica indicante le vie di esodo e che i responsabili della struttura avevano omesso sistematicamente di segnalare alla competente autorità di pubblica sicurezza le generalità delle persone alloggiate.

Nel corso delle verifiche di tipo igienico sanitario, inoltre, i carabinieri del Nas hanno scoperto inoltre che all'interno della cucina erano conservati circa 150 chilogrammi di prodotti alimentari privi di indicazioni sulla tracciabilità.

Il dirigente della struttura è stato segnalato all'autorità giudiziaria e a quella amministrativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alimenti non tracciati e violazioni nella casa famiglia per anziani, denunciato il dirigente

ChietiToday è in caricamento