Villamagna, perseguita una donna e tenta di aggredire il fratello con una spranga in ferro: denunciato

Un cittadino albanese di 51 anni, residente a Chieti, è stato denunciato per atti persecutori nei confronti di una famiglia di Ripa Teatina

I carabinieri della stazione di Villamagna hanno denunciato un albanese di 51 anni, residente a Chieti per atti persecutori nei confronti di una famiglia di Ripa Teatina.

L’uomo a partire dal 2016 al mese di dicembre 2017 si è reso responsabile di una serie di atti diretti contro una donna e suo fratello che cercava di proteggerla, quali lettere minatorie, continue richieste di denaro, appostamenti ed inseguimenti, danneggiamenti fino ad arrivare, lo scorso 27 dicembre, ad aggredire con una spranga in ferro il fratello della donna che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

In seguito alle indagini dei carabinieri a 51enne è stato notificato una ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamento emesso dal tribunale di Chieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale: salvata da un infermiere

  • La simpatia di Alessandra da Chieti conquista la puntata di Avanti un altro

  • Tragico incidente: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna di Chieti

  • Trova i ladri in camera da letto mentre gioca alla Play: paura in casa a Vasto Marina

  • Ubriaco alla guida uccise il cuoco teatino Luciani: condannato a 4 anni per omicidio stradale

  • Concorsone infermieri, in arrivo una valanga di ricorsi: "Ci sono anomalie"  

Torna su
ChietiToday è in caricamento