rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Villa Pini, confermata la proroga alla gestione Petruzzi

Il policlinico di Abano Terme sta lavorando per garantire l'attività sanitaria in clinica, mantenendo i 474 dipendenti al lavoro, con un ricorso minimo alla cassa integrazione. La curatela non ha ancora deciso se indire una nuova asta

Dal policlinico di Abano Terme arriva la conferma ufficiale della gestione prorogata di due mesi.

“La curatela fallimentare Giuseppina Ivone, sollecitata dal Presidente del Tribunale di Chieti – si legge in una nota inviata dal gruppo guidato da Nicola Petruzzi - a seguito della mancata aggiudicazione della clinica Villa Pini a Santa Maria De Crispits, ha invitato il Policlinico di Abano Terme a continuare nella gestione provvisoria della casa di cura teatina. Pena la sospensione delle prestazioni e quindi nell’interesse primario dei pazienti e dei lavoratori il Policlinico di Abano Terme, che era ormai pronto a lasciare la clinica fermando di fatto la programmazione delle attività, si è reso disponibile nel proseguire la conduzione della struttura con l’unico obiettivo di garantirne la continuità assistenziale, consapevole della situazione di estrema urgenza  venutasi a creare”.

Abano Terme è al lavoro per ripristinare la funzionalità della clinica, mantenendo il livello occupazionale di circa 474 dipendenti “con il minimo ricorso alla cassa integrazione”, assicura il gruppo, “circoscritto al periodo necessario per il riavvio dell’azienda”.

Intanto la curatela sta ancora valutando se indire una nuova asta o assegnare la clinica alla casa di cura Santa Camilla (di Luigi Pierangeli e altri), che all'asta del 20 giugno ha presentato la seconda offerta più alta, fermandosi a 31 milioni di euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Pini, confermata la proroga alla gestione Petruzzi

ChietiToday è in caricamento