menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vasto, puzza sul lungomare: lettera al sindaco Menna

Il consigliere Del Prete: "Fosso Marino rappresenta per la nostra crescita turistica un'emergenza da affrontare e risolvere"

Puzza insopportabile sulla spiaggia di Vasto a Fosso Marino nonchè sul lungomare Cordella. Il centrodestra ha scritto al sindaco Francesco Menna per chiedere di intervenire e rendere Vasto presentabile prima dell’arrivo della massa di turisti attesa a luglio e agosto.

A scrivere è il consigliere comunale Nicola Del Prete: “Sono stati spesi tanti soldi e, visti i risultati, oserei dire in maniera del tutto insoddisfacente. Prendi in mano la situazione – dice al sindaco - ma senza farti suggerire soluzioni da chi in dieci anni non ha fatto praticamente nulla”.

Nel 2006, ricorda Del Prete, con l’allora dirigente incaricato Ignazio Rullo furono posizionate delle pompe di sollevamento prima che il flusso di acque maleodoranti giungesse sulla spiaggia, in attesa dell’intervento di raddoppio fognario di cui si parla da anni. Non fu sufficiente.

“In una città che ha la vocazione del turismo balenare, dove almeno alla Marina gli operatori turistici cercano di dare una immagine bella ed attraente del nostro splendido litorale, vedere in mezzo alla spiaggia quel rivolo di acque non limpide e avvertire un fetido odore, non da l’esatta dimensione della nostra cittadina – dice ancora Del Prete - Fosso Marino rappresenta per la nostra crescita turistica un’emergenza da affrontare e risolvere. Subito.

La mia non è una lettera di un consigliere di opposizione che vuole aprire un fronte polemico. E’ la sollecitazione, prima da cittadino vastese, poi da uditore delle tante lamentele della gente comune, che vuole cogliere un obiettivo: passeggiare sulla spiaggia e sul lungomare vastese senza più avvertite quel lezzo nauseabondo che rende una immagine distorta della nostra città agli occhi dei turisti e dei vastesi che amano profondamente la propria terra. La conseguenza della soluzione del problema Fosso Marino – chiude - è restituire anche un mare più balneabile ai nostri figli”.                  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento