rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
I VANDALI / Centro / Via Raffaele Paolucci

Scritte contro la comunità Lgbt e svastiche davanti alle scuole 'Cesarii': "Un’offesa alla città" [FOTO]

L'amministrazione comunale teatina condanna l'accaduto, già denunciato dalla scuola. Le scritte saranno rimosse e si cercherà di risalire ai responsabili

Scritte vandaliche sono comparse nelle aree esterne della scuola primaria 'Cesarii', non lontano dalla villa comunale di Chieti e l'amministrazione comunale condanna quanto accaduto nottetempo, come già denunciato dalla scuola.

“Siamo senza parole di fronte a questo gesto e alle scritte contro la polizia, contro la comunità Lgbtq, alle svastiche comparse in un luogo che appartiene a tutti e che dovrebbe essere rispettato a maggior ragione perché ogni giorni ospita i nostri bambini – il commento del sindaco Diego Ferrara.

Le scritte saranno rimosse non appena saranno completati tutti i rilievi da parte delle autorità competenti, mentre si cerca di risalire ai responsabili. Stamane nella scuola di via Paolucci c'è stato un sopralluogo con il personale scolastico, l’amministrazione e i tecnici. 

Scritte vandaliche davanti alla scuola

"Restituiremo alla scuola un posto pulito e senza alcun tipo di segno e ipoteca - proseguono Ferrara e la giunta - con muri che non offendano la dignità di nessuno e, soprattutto, non diano visibilità alla stupidità di chi pensa che l’odio sia uno strumento per cambiare in meglio il mondo. La scuola ha denunciato alle autorità competenti l’accaduto, come amministrazione assicuriamo la massima collaborazione per giungere all’individuazione dei responsabili e dopo tutti i rilievi di rito ripuliremo le scritte, coinvolgendo anche associazioni che si sono offerte di collaborare, come ha fatto quella de “la Gente d’Abruzzo”. Chieti è di tutti, il suo futuro è inclusivo e con un passato di storia e cultura e bellezza, senza ombre. Con queste premesse costruiremo la rinascita della nostra città in questo difficile periodo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte contro la comunità Lgbt e svastiche davanti alle scuole 'Cesarii': "Un’offesa alla città" [FOTO]

ChietiToday è in caricamento