menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arriva il sostituto del direttore generale, a maggio si vota per il nuovo rettore

Il Cda dà mandato al Decano Vacca di procedere con la nomina della funzionaria Lucia Mazzoccone. Intanto il sindacato Cisapuni esprime riconoscenza al docente di Farmacia

Il consiglio di amministrazione dà mandato al Decano dell'università d'Annunzio, Michele Vacca, di assegnare le funzioni di direttore generale, per reggenza, in modo da sanare l'attuale vuoto di questa figura, dopo l'interdizione per sei mesi di Filippo Del Vecchio. L'organo collegiale di ateneo ha ribadito quanto già deliberato nella seduta di lunedì (3 aprile), indicando il nome della funzionaria Lucia Mazzoccone e invitando il professor Vacca a non procedere con ulteriori pareri in merito alla nomina. 

In una nota stampa, poi, il Cda ha espresso al Decano "l'unanime apprezzamento per i suoi sforzi, che sono tutti finalizzati a una piena condivisione con altri organi e figure istituzionali dell'ateneo dei processi di salvaguardia della normale funzionalità dell'università, immediatamente messi in atto". Per ora, dunque, la d'Annunzio dovrebbe traghettare in maniera serena verso le elezioni per il nuovo rettore, fissate presumibilmente nella terza settimana del mese di maggio.

Intanto il sindacacato Cisapuni, che sin dalle prime fasi di questo nuovo capitolo della storia dell'ateneo si è distaccato dalle decisioni delle altre sigle sindacali, fa sapere di aver preferito il silenzio dal 13 marzo, data della interdizione di rettore e direttore generale. 

"Non abbiamo sentito la necessità di dispensare alcun consiglio al Decano, professor Michele Vacca - dicono i sindacalisti Alessio Peca e Marco Costantini - in quanto lo stesso, per pubblica e notoria professionalità, per eleganza accademica e per attaccamento all’Istituzione, non aveva certo bisogno di chi gli indicasse la strada da percorrere, ma solo di un sostegno pieno con incondizionata fiducia; cosa che la nostra sigla sindacale gli ha manifestato dal primo giorno del suo operare in occasione dell’incontro con tutte le sigle".

"Non possiamo che esprimere enorme gratitudine al professor Vacca per la sua azione, per aver governato al meglio una fase critica ed instabile, anche per via dei continui attacchi mediatici, per aver scongiurato l’ipotesi da molti paventata e sostenuta, anche da chi dell’ateneo è parte integrante, di giungere al commissariamento, con conseguenze inimmaginabili".

"Oggi, finalmente, si è concluso un ciclo molto delicato governato -nonostante forze avverse- in modo impeccabile da un Uomo dell’Istituzione e dell’accademia che, a detta di tutti, ha vissuto l’ateneo, nell’ateneo e per l’Ateneo da oltre un trentennio senza perplessità o critiche; al Decano dichiariamo piena fiducia per aver scelto il reggente in luogo del direttore generale, persona che sicuramente avrà la nostra piena condivisione ed alla quale assicureremo piena collaborazione come sigla sindacale. L’steneo non necessita di Soloni, ma -e con urgenza- di una classe dirigente che gli restituisca dignità; che renda serena e mantenga prospera la “d’Annunzio”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento