menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ubriaco, maltratta e picchia la moglie: arrestato

L'episodio a Chieti alta giovedì sera. Un senegalese è finito in carcere

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti hanno arrestato un cittadino senegalese per violenza, maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della moglie. E’ stata la donna a chiedere aiuto a un equipaggio in servizio nella parte alta della città nella serata di giovedì, lamentando forti dolori a causa, a suo dire, delle percosse ricevute dal marito.

Dopo averla soccorsa e affidata alla cure dei sanitari, i carabinieri hanno rintracciato l’uomo, in evidente stato di ebbrezza. Quest’ultimo inizialmente ha cercato di minimizzare l’accaduto chiedendo di rientrare a casa con la moglie.

I militari hanno però verificato più attentamente i fatti, così da appurare che tra i due, nei giorni scorsi e durante tutta la serata, si erano verificati violenti litigi, in seguito ai quali l’uomo non aveva nemmeno consentito alla vittima di ricorrere alle cure mediche. L’aveva infatti privata del cellulare e le aveva vietato di uscire di casa, minacciandola con un coltello.

L’uomo, pregiudicato, è stato arrestato e condotto  presso la casa circondariale di Chieti a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.

La donna, che ha riportato lesioni non particolarmente gravi, è invece potuta tornare a casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento