Cronaca Torino di Sangro

Torino di Sangro, finti dipendenti Lottomatica incassano 19mila euro

Avevano raggirato le proprietarie di una cartolibreria del posto, chiedendo 2000 euro per i servizi resi. Si indaga per scoprire le altre truffe commesse dai tre pregiudicati, che sono stati denunciati

Si erano spacciati per dipendenti di Lottomatica riuscendo così a raggirare due commercianti di Torino di Sangro e facendosi pagare 2000 euro per i servizi resi dall’azienda alla loro attività commerciale. Vittime di tre pregiudicati campani, due uomini di 33 e 55 anni rispettivamente di Caserta e Casoria e una donna di 36 anni di Santa Maria Capua Vetere, sono state le proprietarie di una cartolibreria, due signore di 29 e 33 anni che, dopo la truffa, si sono rivolte ai carabinieri del posto per denunciare l’accaduto.   

Le malcapitate hanno spiegato ai militari che l’importo “incriminato” era stato versato da loro su di una carta di credito ”LIS – Lottomatica” che  i truffatori, per rendere credibile il raggiro, avevano esibito. Partendo dai dati di questa carta di credito gli uomini dell’Arma sono riusciti a risalire ai tre, nei confronti dei quali è scattata una denuncia in stato di libertà con l’accusa di concorso in truffa aggravata, uso illecito di carta di credito e trattamento illecito dei dati personali.

Ma le titolari della cartolibreria di Torino di Sangro non erano state le uniche vittime del raggiro. I carabinieri hanno scoperto che ben 17 mila euro erano stati incassati dai denunciati con analoghe truffe messe a segno in varie regioni d’Italia. Adesso sono in corso altre indagini: probabilmente molte delle vittime  sono  ancora all’oscuro di essere state truffate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino di Sangro, finti dipendenti Lottomatica incassano 19mila euro

ChietiToday è in caricamento