menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'amministratore unico di Teateservizi Carlo Festa

L'amministratore unico di Teateservizi Carlo Festa

La Teateservizi si trasferisce a Chieti Scalo: giovedì chiudono gli uffici in centro storico

Gli uffici saranno operativi dal primo marzo nella sede della delegazione comunale a Chieti Scalo. Ultimo giorno di lavoro nella sede in centro storico di via Vicoli, il 22 febbraio

Spostamento dal centro storico della città allo scalo per gli uffici della Teateservizi che si trasferiscono presso la sede della delegazione comunale in piazza Carafa. 

Le attività nei nuovi locali partiranno giovedì 1 marzo mentre gli uffici di via Vicoli chiuderanno ufficialmente giovedì 22 febbraio. 

Lo spostamento si è reso necessario dopo che parte dello storico palazzo De Pasquale è stata dichiarata inagibile a seguito degli eventi calamitosi di due anni fa. 

“I dipendenti avranno a disposizione locali più idonei al pari dei numerosi utenti che ogni giorno si recano nei nostri uffici per avere delucidazioni sulle bollette ricevute o sugli altri servizi che la società garantisce su mandato del Comune di Chieti - afferma Carlo Festa, amministratore unico della Teateservizi”. 

Il trasloco della Teateservizi a piazza Carafa comporterà anche una nuova organizzazione logistica degli uffici. Nel dettaglio, il front office e l’ufficio protocollo troveranno sistemazione al piano terra, mentre la direzione e gli uffici di recupero coattivo dei tributi verranno allocati al secondo piano della Delegazione comunale. Gli uffici comunali, invece, occuperanno il primo piano con gli sportelli anagrafe, servizi sociali e stato civile. La sala conferenze comunale resterà ubicata al secondo piano mentre la sala lettura nel seminterrato. 

“Per ottimizzare l’utilizzo della struttura a livello di costi e per uniformarci agli orari degli sportelli comunali – specifica Festa- i rientri settimanali dei lavoratori della Teateservizi verranno effettuati il martedì ed il giovedì e non più il lunedì”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento