rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Vasto

Scarico reflui nel torrente: due diffide a Vasto

Due ordinanze emanate dal sindaco per regolarizzare gli scarichi abusivi siti lungo il corso del canale analizzato qualche decina di giorni fa dalla Biosan e risultato altamente contaminato da batteri fecali

Il sindaco di Vasto ha emanato due ordinanze con le quali si intima ad un operatore turistico-albergatore del Pd e ad un amministratore di condominio, di regolarizzare  degli scarichi abusivi siti proprio lungo il corso del torrente San Tommaso analizzato qualche decina di giorni fa dalla Biosan di Vasto, risultato altamente contaminato da batteri fecali.

La denuncia era arrivata da Codici. "Questa è la dimostrazione - spiega il portavoce dell'associazione, Riccardo Alinovi -  che per il bene di Vasto e dei bagnanti abbiamo  provveduto a denunciare e a rendere pubbliche le analisi in quanto riteniamo  da sempre che il vero problema del nostro bel golfo sono gli scarichi che  rendono non balneabile il mare.  Chi fa male a Vasto non siamo noi ma chi scarica abusivamente sapendo di  arrecare un danno all'immagine della città, alla salute dei cittadini ed a  tutti gli operatori del settore".

Codici invita i cittadini a segnalare le zone che risultano inquinate in modo da bonificare l’area e prendere i dovuti  provvedimenti. "Si ringrazia il sindaco che ha nonostante il legame ad un suo dirigente di partito del Pd, ha preso le dovute distanze, diffidandolo. Chiediamo inoltre  al sindaco se l'amministrazione comunale si costituirà parte  civile, visto il danno recato da questi inquinatori" conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarico reflui nel torrente: due diffide a Vasto

ChietiToday è in caricamento