Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Medicina: la carica dei 1500 alla d'Annunzio per i primi test anticipati

1500 aspiranti medici hanno sostenuto il test di ammissione all'università di Chieti, circa trecento in meno rispetto allo scorso anno. I liceali e gli altri in cento minuti hanno dovuto risolvere sessanta quesiti a risposta multipla

Sono oltre 1500 gli aspiranti camici bianchi che questa mattina a Chieti hanno sostenuto il test di ammissione per entrare alla facoltà di Medicina e Chirurgia o Odontoiatria e Protesi dentaria.

Giunti da tutto l’Abruzzo e dal centro-sud, il primo test di ammissione ad aprile ha superato la prova anche alla d’Annunzio, tra polemiche e soddisfazioni.

I TEST AD APRILE- Di certo gli studenti ancora alle prese col liceo e lo spauracchio della maturità hanno dovuto faticare il doppio per arrivare preparati a questo primo importante appuntamento: molte domande di biologia, ad esempio, trattavano argomenti che alcuni, a quanto ci hanno detto, non avevano ancora affrontato a scuola. Più facilitati invece quelli che hanno cominciato l’università presso altre facoltà o altri corsi di laurea: per la maggior parte dei presenti un’ripiego’ nell’attesa di rifare il test e poter indossare, un giorno, il camice bianco.

60 DOMANDE - Come previsto il test è iniziato alle 11: in 100 minuti i candidati, 1345 per Medicina e 322 per Odontoiatria, hanno dovuto risolvere sessanta quesiti a risposta multipla: 4 di cultura generale, 8 di matematica, 10 di chimica, 15 di biologia e 23 di logica.

I COMMENTI - Tanti i genitori fuori dalle aule sparpagliate per tutto il campus in via dei Vestini in attesa dei figli. Una studentessa è arrivata da Torino di Sangro con nonno e mamma al seguito: “Ci prova per la seconda volta- dice quest’ultima- sicuramente il test di ammissione a settembre è meglio: ad aprile, almeno i ragazzi che sono ancora a scuola, non sanno nemmeno come andrà la maturità e già devono pensare a prepararsi per l’università”. Come Antonio e Tania, arrivati in treno da Spinazzola, in Puglia: “Abbiamo saltato diversi giorni di scuola anche per preparaci- raccontano- se va male ci buttiamo sulle professioni sanitarie”. Il test per questo corso di laurea è rimasto a settembre. Giovedì, sempre alla d’Annunzio ma alla sede di Pescara, tocca ad Architettura.

I RISULTATI - I risultati dei test di Medicina e Odontoiatria usciranno appena dopo Pasqua, il 22 aprile; per conoscere la graduatoria nazionale bisognerà invece aspettare il 12 maggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina: la carica dei 1500 alla d'Annunzio per i primi test anticipati

ChietiToday è in caricamento