menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taxi in aeroporto: Tar respinge il ricorso sugli stalli assegnati ai tassisti teatini

Il ricorso presentato dal Co.Ta.Pe. sulla ripartizione degli stalli dell'aeroporto d'Abruzzo, definita con un decreto del presidente della Regione la scorsa estate

Il Tar di Pescara ha respinto il ricorso presentato dal Co.Ta.Pe. (consorzio tassisti Pescara) sulla ripartizione degli stalli all'aeroporto d'Abruzzo, definita con un decreto del presidente della Regione la scorsa estate.

La sentenza è arrivata ieri, martedì 10 dicembre.

Lo scorso agosto il presidente della Regione Marco Marsilio, esercitando il potere sostitutivo e dopo aver sentito il parere della Commissione consultiva regionale, di fronte alla mancata intesa tra i Comuni di Chieti e di Pescara, aveva firmato il decreto che definisce i criteri di riparto degli spazi di stazionamento taxi all’interno dell'aeroporto d'Abruzzo: otto gli stalli assegnati ai tassisti pescaresi, due a quelli teatini.

Commenta così la notizia del respinto ricorso al Tar il consigliere teatino di FI, Emiliano Vitale: 

"Il Tar di Pescara ha confermato la giusta applicazione del decreto presidenziale contenente l’assegnazione dei posti taxi fra Chieti e Pescara dopo la rinuncia di Teramo e l’Aquila a cui spettavano un posto a testa per legge e la presunta rinuncia di San Giovanni Teatino perché, a detta dell’ente, attraverso un legale nominato proprio dal Comune di San Giovanni Teatino, ha chiesto che si pronunci il tar dell’Aquila. Io credo, per aver seguito da anni questa vicenda, insieme all'amministrazione comunale di Chieti, nella bontà e nella corretta procedura del presidente Marsilio che ha posto termine a teatrini indecenti che accadevano a danno dell’immagine turistica regionale nell'aeroporto d’Abruzzo e mi aspetto che tutti accettino, questa definitiva, giusta e legale assegnazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento