Cronaca Chieti Scalo

Scalo: taralli 'stupefacenti' consegnati alla mensa della Caritas

Sorpresa saporita da parte dei carabinieri: consegnate numerose confezioni di taralli pugliesi che erano state sottoposte sequestro il mese scorso, in quanto usate da quattro giovani per camuffare il trasporto di sostanze stupefacenti

Gradita sorpresa ieri al pranzo della mensa Caritas a Chieti scalo, tra lo stupore dei commensali presenti. I carabinieri hanno consegnato nella mani di don Gino Marino, responsabile della mensa e parroco della  chiesa del SS. Crocifisso, diverse scatole di taralli pugliesi.

Gli snack erano stati sequestrati dai militari lo scorso 14 gennaio, in quanto utilizzati per dissimulare il trasporto di quasi venti chili di hashish da parte di quattro giovani pugliesi, poi arrestati. Lo stupefacente infatti, era nascosto in confezioni identiche a quelle del prodotto da forno tipico della Puglia.

L'ingente quantitativo di taralli verrà distribuito sia durante i pasti consumati nella mensa, sia alle famiglie bisognose che si recano quotidianamente presso il centro d’ascolto del medesimo organismo pastorale.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scalo: taralli 'stupefacenti' consegnati alla mensa della Caritas

ChietiToday è in caricamento