menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suini allevati con mangimi industriali spacciati per 'nostrani': denunce del Nas

Tre persone titolari di aziende di lavorazione carni dovranno rispondere dell’accusa di frode in commercio

Due titolari di un'azienda di lavorazione carni della provincia di Chieti sono stati deferiti all'autorità giudiziaria nell'ambito di un controllo del Nas di Pescara.

Secondo quanto accertato dai carabinieri gli indagati, soci della stessa ditta, avevano pubblicizzato i loro prodotti online come provenienti dalla macellazione di suini allevati in loco, mentre  è risultato gli animali erano stati alimentati con mangimi industriali.

I carabineri nell'ambito della stessa operazione hanno denunciato anche il titolare di un'azienda di lavorazione carni nelle provincia di Teramo per aver etichettato della carne di tacchino come proveniente esclusivamente dall’Italia, quando la stessa apparteneva ad animali allevati in Spagna e Francia. 

Tutti e tre dovranno rispondere dell’accusa di frode in commercio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento