menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Street Food festival, cibo di qualità e bus navette il prossimo weekend

L’appuntamento è su corso Marrucino da venerdì 4 a lunedì 7 dicembre, con oltre 100 proposte culinarie diverse provenienti da ogni regione d’Italia e accompagnate da ottime birre artigianali, vino e musica

Per la prima volta a Chieti il Festival dello street food di qualità. L’appuntamento è su corso Marrucino da venerdì 4 a lunedì 7 dicembre, con cibi appetitosi provenienti da ogni regione d’Italia e accompagnati da ottime birre artigianali spillate dai locali del posto.

L’inaugurazione è venerdì 4 alle ore 19, dal sabato apette e chioschetti resteranno aperti dalle 11 del mattino all’1 di notte con oltre 100 proposte culinarie diverse: la farinata ligure, le chicche fritte con crema di nocciole, la carne di chianina, la pasta all’amatriciana, le olive ascolane, le arancine, i panini col polpo e anche quelli vegetariani al carbone, senza dimenticare l’Abruzzo con  gli arrosticini, l’hamburger di pecora, la porchetta e qualche specialità da mondo come i churros spagnoli o la carne alla griglia argentina. Tutti i giorni dalle ore 17.00 un bus navetta collegherà fino a tarda notte il centro a piazzale Marconi.

 “Un altro evento, grazie al prezioso supporto di privati, vede animare il nostro centro storico con il coinvolgimento di cittadini ed associazioni. Grande attenzione è riservata nei confronti di questa manifestazione che, attraverso la cultura del cibo, racconterà la nostra Italia” ha commentato il sindaco Di Primio in conferenza stampa assieme ai responsabili Street Food Time, Barbara Lunelli e Manolo Demenego, a Daniele Giangiulli di Confartigianato che patrocina l’evento e all’assessore comunale alle Manifestazioni Antonio Viola.

 “Lo street food è una realtà gastronomica viva e creativa fatta di gente accomunata dall’orgoglio di conservare una tradizione dal sapore familiare. I produttori di cibo da strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica – hanno commentato i responsabili Street Food Time, Barbara Lunelli e Manolo Demenego -. Ricerca della qualità, piacere di avere un contatto umano e schietto con i clienti, voglia di mantenere vivi i rapporti con il proprio territorio e la sua storia, utilizzo di prodotti agricoli genuini, uso di ricette tramandate di generazione in generazione, questi gli elementi che caratterizzano i cultori del cibo di strada, consapevoli che esistono nelle nostre città, “paesaggi culturali” da difendere e conoscere”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento