Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Teatino

Molestava e pedinava una donna nel chietino: arrestato

Un 31enne di Molfetta è stato arrestato dai carabinieri per stalking, lesioni personali e atti sessuali violenti nei confronti di una 40enne residente a San Giovanni Teatino, con la quale avrebbe voluto intrecciare una relazione

Le indagini dei carabinieri della stazione di Sambuceto hanno permesso di appurare i continui pedinamenti, appostamenti e danneggiamenti da parte di un 31enne nei confronti di una donna di 40 anni residente a San Giovanni Teatino. L'uomo è stato arrestato il 5 gennaio scorso a Molfetta, in Puglia, per stalking, lesioni personali e atti sessuali violenti .

In un'occasione in particolare, il pugliese avrebbe seguito la 40enne mentre era in auto, costringendola a fermarsi per farla scendere e percuoterla violentemente e ripetutamente, l'ha poi fatta cadere a terra, le è salita addosso e l'ha palpeggiata. Solo l'intervento del fidanzato della vittima, messo al corrente del pedinamento, ha scongiurato conseguenze peggiori.

Tali episodi hanno però causato alla donna un grave stato di ansia e di timore per la propria incolumità: la stessa si faceva accompagnare costantemente da parenti e amici durante i suoi spostamenti quotidiani per paura di essere aggredita.

Il giovane infatti, già sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza e, successivamente, al divieto di avvicinamento alla persona offesa, non si era rassegnato al rifiuto e, nel morboso tentativo di avere una relazione sentimentale con la vittima, non smetteva di molestarla.

Ora si trova agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in Puglia, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molestava e pedinava una donna nel chietino: arrestato

ChietiToday è in caricamento