rotate-mobile
Cronaca

Aggressioni e pedinamenti: ex marito arrestato a Chieti per stalking

La vittima già in passato aveva sporto denuncia nei confronti dell'ex marito ma l'uomo, un 69enne del posto, non si era mai rassegnato alla fine del matrimonio. E' ai domiciliari

Nuovo arresto per stalking in città, eseguito dalla sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia di Stato presso la Procura della Repubblica di Chieti.

All’alba di oggi, a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip, un 69enne di Chieti, C.C.R., è stato tratto in arresto.

 “L’uomo – riferisce la Polizia Giudiziaria - separato dalla moglie dal 2006, non si era mai rassegnato alla fine della loro storia e, nel cercare di ritornare assieme alla moglie, ha iniziato ad avere nei confronti della ex comportamenti oppressivi ed ossessivi, stazionando sotto l’abitazione della donna giornate intere per controllarla e intercettarla appena usciva, seguendola da per tutto e tempestandola di telefonate e inviandole delle lettere, arrivando al punto di aggredirla fisicamente in più circostanze. La donna in due situazioni si è dovuta recare presso il pronto soccorso in autoambulanza”.

La vittima già in passato aveva sporto denuncia nei confronti dell’ex marito, denuncia  conclusasi con una condanna per patteggiamento. Ciò non ha frenato i comportamenti bollenti dell’uomo, che è ritornato all’attacco dopo una breve pausa.

Quindi la donna, ormai esasperata ha nuovamente depositato una denuncia in Procura nei confronti di C.C.R.

La polizia, diretta dal sostituto procuratore Campo, dopo aver ascoltato diversi testimoni, ha proceduto stamane con l’arresto  del 69enne.

Lo stalker è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in provincia di Chieti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni e pedinamenti: ex marito arrestato a Chieti per stalking

ChietiToday è in caricamento