rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Sbagliare sms e scambiare le persone: quante gaffes i teatini a causa della vista!

Scambiano gli indumenti da indossare, confondono le vie al volante e sbagliano a mandare gli sms. Per uno su tre la gaffe legata ai problemi di vista è sempre dietro l’angolo. È quanto emerge da un simpatico studio di Ottica Avanzi

Altro che Mister Bean e Mister Magoo, i teatini si scoprono campioni di gaffe e per 1 su 3 la causa principale è legata alla vista. Dove avvengono? Specialmente in casa (56%) e sul luogo di lavoro (44%). Mentre l’identikit del gaffeur tipico è impiegato o automobilista di età compresa tra i 40 e i 54 anni (59%). Tra quelle più comuni spiccano: scambiare la propria borsa o giacca, confondere il nome di una via cittadina quando si è al volante e sbagliare destinatario nel momento dell’invio dell’sms.  

È quanto emerge da un simpatico studio promosso da Ottica Avanzi con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) condotto su circa 200 persone attraverso un monitoraggio on line sui principali social network – Facebook, Twitter e You Tube – blog, community e forum, per verificare quanto i  problemi di vista possono coincidere con le gaffes. Lo studio è stato realizzato in occasione dell’iniziativa “Vedi quanto vedi”. L’attività è in corso in oltre 50 centri commerciali presenti sul territorio nazionale, tra cui il centro commerciale Ortona Center, dove dal 28 ottobre al 10 novembre ortonesi e teatini potranno eseguire un controllo gratuito computerizzato della vista.

Ad emergere in maniera particolare è che molti riscontrano problemi legati alla vista, indicati come ricorrenti da ben 1 su 3 (33%). I problemi sorgono per il fatto che questi disturbi visivi vengono spesso sottovalutati (19%) e che portano ad avere delle difficoltà oggettive nel distinguere oggetti, persone ed aspetti pratici della vita quotidiana (15%). Ed è proprio a causa di problemi  della vista trascurati nel tempo che, per la maggioranza dei monitorati (68%), si compiono delle vere e proprie gaffes che si riflettono nella vita di tutti i giorni.

Qualche esempio? Sbagliare a comporre un numero di telefono (71%), indossare una scarpa o un capo di abbigliamento spaiato (24%), mandare un messaggio o una mail a un destinatario diverso da quello desiderato (62%), sbagliare strada quando si è al volante a causa di una svista nel leggere il nome della via (54%), scambiare una persona per un’altra (40%). È questa la “top 5” delle figuracce più comuni provocate da difetti della vista in cui incappano i nostri concittadini.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbagliare sms e scambiare le persone: quante gaffes i teatini a causa della vista!

ChietiToday è in caricamento