Cronaca Vasto

Sicurezza nel Vastese: necessarie maggiore integrazione e politiche di contrasto alla disoccupazione

Incontro in prefettura stamani con una delegazione di consiglieri provinciali per analizzare i recenti episodi di criminalità. Si chiede il potenziamento dell'organico delle forze dell'ordine

Questa mattina a Chieti, presso gli uffici della Prefettura, si è tenuto l’incontro tra il Prefetto di Chieti, Fulvio Rocco de Marinis, e una delegazione di Consiglieri provinciali guidata dal Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, per approfondire il tema della sicurezza nell’ambito vastese, a seguito degli eventi criminosi che hanno interessato il territorio e che hanno destato particolare preoccupazione tra l’opinione pubblica.

Discusse alcune questioni fondamentali sulle quali si focalizzerà l’attenzione nelle iniziative da intraprendere: in primo luogo rendere davvero efficace l’integrazione tra i cittadini italiani e gli stranieri presenti sul territorio; promuovere una fattiva collaborazione tra gli Enti competenti in tema di politiche sociali e lo Stato con le Forze di Polizia; intervenire con politiche serie e rigorose per contrastare il fenomeno della disoccupazione.

E’ vero che molti episodi sono maturati in ambienti sociali difficili, non riconducibili alla criminalità organizzata, ma l'attenzione deve restare alta, come ha sottolienato il presidente Di Giuseppantonio: “Abbiamo chiesto il potenziamento dell’organico delle forze dell’ordine. Ringrazio il Prefetto per l’attenzione dimostrata, come anche le forze dell’ordine e la magistratura  per l’impegno puntuale profuso nella lotta alla criminalita’, nonostante le condizioni precarie nelle quali si trovano spesso a operare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nel Vastese: necessarie maggiore integrazione e politiche di contrasto alla disoccupazione

ChietiToday è in caricamento