Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Sessanta gatti rinvenuti all'interno di un immobile in condizioni drammatiche: l'appello di Chieti Viva per il canile

Al via una raccolta beni di prima necessità a sostegno dei volontari del canile rifugio, che sono stati incaricati di occuparsene

Sessanta gatti rinvenuti all'interno di un immobile sito in Chieti in condizioni drammatiche sono stati affidati dalle autorità competenti  alle cure dei volontari del canile rifugio che si trova ad affrontare l’ennesima emergenza.

Decine di maschi e femmine adulti, lasciati tra escrementi a terra o su fogli di giornale, con la presenza di pochissime lettiere fetide e incrostate, abbandonati in un ammasso di mobili, scatole, oggetti, indumenti, ormai intrisi di urina. 

Gatti che si sono riprodotti negli anni, figli di consanguinei. Quelli nati di recente sono spaventati, diffidenti. Animali che per loro natura son puliti e che, come evidenziano i volontari del canile, in questo modo sono stati maltrattati.

I volontari del canile di Chieti da soli non riescono a gestire il numero esorbitante di gatti contenuti nell'edificio, affrontando al contempo le rischiose condizioni igienico-sanitarie presenti nell'immobile stesso. A tal proposito Chieti Viva scende in campo con una iniziativa proposta dal consigliere comunale Giampiero Riccardo e dall'avvocato Rita Iolanda Di Falco.

“Servono cucce, cibo, pellet per le lettiere, copertine, cucce di stoffa, ma servono anche donazioni, necessarie alla profilassi sanitaria (antiparassitari, sterilizzazioni, integratori). È necessario anche incentivare quanto più possibile le adozioni, dal momento che i volontari hanno un mese di tempo per la collocazione degli sfortunati animali” spiegano.
 

gatti ch ritrovamento-2

Chieti Viva annuncia l’avvio di una raccolta di beni di prima necessità che consegneremo al più presto al canile rifugio di Chieti. 

Chi volesse contribuire donando i beni sopra elencati, potrà portarli nel punto di raccolta in via Arniense n. 38, previo contatto telefonico ai numeri 347/8600665 e 328/6387089 al fine di concordare la consegna. 

Per chi invece volesse fare una donazione i riferimenti contabili del canile sono i seguenti: 

Postepay intestata a Manuela Contasta 
5333171035489562
CNTMNL73D64C632M
Iban Canile rifugio Chieti Achille Bonincontro: IT72m0200815503000102689057 causale: donazione 60 gatti ritrovati in un immobile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sessanta gatti rinvenuti all'interno di un immobile in condizioni drammatiche: l'appello di Chieti Viva per il canile

ChietiToday è in caricamento