Cronaca

La Asl manda un sms per ricordare la visita medica e chi non si presenta paga lo stesso

L'obiettivo è di ridurre i tempi di attesa, spesso determinati anche da chi non annulla gli appuntamenti a cui non può presentarsi. Una settimana prima, sul telefonino, arriva il promemoria, con le modalità per cancellare la prestazione

Un sms inviato sul cellulare permette ai pazienti di non dimenticare di doversi sottoporre a un esame o a una visita specialistica nelle strutture della Asl Lanciano Vasto Chieti. Si tratta del nuovo servizio promemoria dell’azienda sanitaria, il primo del genere in Abruzzo. 

Una settimana prima dell’appuntamento, sul numero di cellulare fornito al momento della prenotazione arriva un sms, che indica il nome del’utente, il luogo e la data della prestazione. Inoltre, sono indicate le modalità da seguire per annullarla in caso di rinuncia, ossia chiamare il numero 800.827827 da rete fissa oppure lo 0872.226 da rete mobile.

La sperimentazione è stata avviata con l’obiettivo di ridurre i tempi di attesa, su cui incidono notevolmente i vuoti in agenda non comunicati. In questo modo, il paziente che non possa più presentarsi alla visita, non ha più scuse per non disdire l’appuntamento, che può così essere assegnato a un altro dopo di lui. 

Tra l’altro, per chi non annulla le prestazioni di cui non può usufruire, è stata introdotta una penalità, ossia il pagamento completo del ticket, 30,66 euro oppure 46,16 euro in base a quanto previsto dal tariffario. “Una misura sicuramente poco gradita - spiegano dalla Asl - ma obbligata, poiché i ripetuti appelli a non lasciare occupati posti che diversamente potrebbero essere destinati ad altri assistiti non hanno prodotto i risultati sperati. La penalità, dunque, potrà risultare più efficace e produrre effetti tangibili sul recupero dei posti lasciati vuoti riducendo l’attesa di altri pazienti”. 

“I messaggi sono già attivi - spiega il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco - e sono ricevuti da ieri (mercoledì 15 marzo) sul telefono degli utenti. Il Servizio aziendale di Gestione liste d’attesa è impegnato su più fronti nel sistema di prenotazione. E’ il caso di ricordare, fra tutti, l’attivazione delle classi di priorità, uno strumento assai utile per filtrare la domanda e diversificare la risposta in base al dubbio diagnostico e all’urgenza della prestazione, che ovviamente non è la stessa per tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Asl manda un sms per ricordare la visita medica e chi non si presenta paga lo stesso

ChietiToday è in caricamento