Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Serrata in difesa della Provincia: la solidarietà del Pd

I gruppi consiliari alla Provincia e al Comune di Chieti esprimono vicinanza alle attività teatine che oggi protestano perché la città non perda lo status di capoluogo di provincia

I gruppi consiliari Pd alla Provincia e al Comune di Chieti esprimono vicinanza alle attività teatine che oggi protestano affinché la città non perda lo status di capoluogo di provincia.

Questa mattina infatti è previsto il corteo da piazza G.B. Vico e la serrata dei negozi dalle 11 alle 12 organizzata da cittadini e associazioni per difendere l’unica città in Abruzzo, oltre a L’Aquila, che ha i requisiti di Legge idonei a mantenere lo status di capoluogo di Provincia.

“Rischiare di perdere il ruolo di capoluogo è una beffa che non possiamo permetterci, perché porterebbe con sé la perdita di una moltitudine di uffici della pubblica amministrazione legati a questa funzione” intervengono i capigruppo Pd al Comune e alla Provincia, Alessio Di Iorio e Camillo D’Amico.

Se il voto del Consiglio Regionale di domani mortificherà Chieti e il suo territorio, i due esponenti del Partito Democratico annunciano immediata attivazione con il segretario politico Pierluigi Bersani e i capigruppo di Camera e Senato, Dario Franceschini ed Anna Finocchiaro, per rappresentare le ragioni per le quali Chieti resti provincia. “Nel frattempo – continuano - chiediamo alla regione Abruzzo la pronta attivazione di una tavolo di concertazione affinché si proceda ad una ricollocazione dei servizi in provincia, per renderli più vicini ed efficienti e a un  riordino di enti e consorzi al fine di produrre risparmi significativi”.

Il comitato cittadino in difesa della provincia di Chieti sta organizzando un pullman per andare a manifestare anche domani (23 ottobre) al Consiglio Regionale  a L’Aquila.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrata in difesa della Provincia: la solidarietà del Pd

ChietiToday è in caricamento