Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

La coraggiosa bagnina Serena premiata a Riccione con gli altri "angeli del mare"

La Federazione italiana nuoto ha voluto festeggiare i valorosi assistenti bagnanti che si sono distinti per interventi di salvataggio

C'era anche Serena Di Pietro, bagnina e studentessa universitaria di Casalbordino, fra gli "angeli del mare" festeggiati dalla Federazione Italiana Nuoto a Riccione, in occasione della cerimonia di apertura dei XII campionati europei Lifesaving, che si terranno nella città romagnola fino a lunedì. A premiare Serena e i suoi valorosi colleghi assistenti bagnanti, è stato il presidente della Fin Paolo Barelli. 

La giovane è stata premiata per aver salvato un bimbo di 3 anni, scivolato dagli scogli, dal rischio concreto di annegamento. Riportato a riva, la bagnina ha praticato le manovre di respirazione forzata e quelle salvavita con freddezza e tempestività. Il piccolo ha così espulso l'acqua ingerita ed è stato affidato al personale del 118, che lo ha trasportato cosciente in ospedale con l'elisoccorso.

Serena Di Pietro era già stata premiata dal Comune di Casalbordino, insieme a Djibril Mbengue, 35enne senegalese, che si era accorto di quanto stava accadendo e aveva offerto il suo contributo alla bagnina nel praticare il massaggio cardiaco.

Tutti i bagnini premiati su Rimini Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La coraggiosa bagnina Serena premiata a Riccione con gli altri "angeli del mare"

ChietiToday è in caricamento