rotate-mobile
Cronaca Lanciano

Lanciano, sequestra madre e figlia per mezz'ora: "Ho bisogno di soldi"

La donna era in macchina con la piccola quando un giovane, armato di pistola, è salito a bordo e le ha sequestrate. Le due sono rimaste illese. I carabinieri indagano sull'episodio

Momenti di paura lunedì pomeriggio per una mamma di Lanciano. La donna è stata sequestrata per mezz'ora assieme alla figlia di due mesi da uno sconosciuto armato di pistola.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, che indagano sull'episodio, la donna era seduta sul sedile posteriore dell'auto insieme alla piccola, alloggiata nell'ovetto, e attendeva il ritorno del marito che era sceso per una commissione, nel quartiere Santa Rita quando è sopraggiunto un uomo sui 30 anni. Pistola alla mano, dopo aver intimato la donna di scendere dall'auto e di consegnargli dei soldi, quest'ultimo è salito a bordo approfittando delle chiavi rimaste inserite nel cruscotto con le due vittime a bordo. L'uomo ha sequestrato madre e figlia per quasi mezzora, giungendo fino al canile municipale.

Ma la donna nel frattempo era riuscita a comporre il numero di telefono del marito lasciando attiva la comunicazione affinchè il coniuge sentisse quello che stava accadendo e allertasse i carabinieri.

Alla fine, per fortuna, il giovane ha desistito: si è fermato ed è andato via. Prima però, ha chiesto alla donna 50 euro spiegando di avere difficoltà economiche.

In queste ore i carabinieri di Lanciano stanno cercando di identificare l'uomo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, sequestra madre e figlia per mezz'ora: "Ho bisogno di soldi"

ChietiToday è in caricamento