rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Anche Chieti piange don Italo: il prete trovato senza vita nell'Aquilano

Don Italo Di Francesco era scomparso dalla Rsa "Opera Santa Maria della pace" di Fontecchio, il suo corpo è stato trovato in aperta campagna dai vigili del fuoco. Era stato docente a Chieti e celebrava messa alla "Trinità"

Don Italo Di Francesco, il sacerdote scomparso dalla Rsa "Opera Santa Maria della pace" di Fontecchio (Aq) lunedì scorso è stato trovato senza vita nelle campagne vicino alla residenza.

A fare la drammatica scoperta ieri sono stati i vigili del fuoco, impegnati nelle ricerche del sacerdote 84enne la cui scomparsa aveva lasciato in apprensione anche i fedeli di Chieti, dove don Italo fino a qualche tempo fa celebrava la messa nella chiesa della SS. Trinità.

L'anziano prelato è stato avvistato in aperta campagna in un luogo non molto lontano dalla struttura sanitaria. La salma è stata trasportata all'ospedale dell'Aquila da un elicottero dei vigili del fuoco.

Un triste epilogo che ha destato grande sconforto anche a Chieti, dove il sacerdote era molto amato dai fedeli. Originario di Pennadomo, oltre ad affiancare alla Trinità don Camillo Cibotti, ora arcivescovo di Isernia, don Italo era stato vicedirettore al Pontificio seminario maggiore di Chieti, docente all'Istituto teologico abruzzese e molisano, nonchè alle Orsoline. Commossi e addolorati per la scomparsa del sacerdote anche gli ospiti e gli addetti della residenza sanitaria assistita aquilana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Chieti piange don Italo: il prete trovato senza vita nell'Aquilano

ChietiToday è in caricamento