Sciame d'api lo attacca mentre è in campagna: morto per shock anafilattico

Sarebbe questa la causa del decesso di un anziano di Torrebruna. I familiari, non vedendolo rientrare al consueto orario, hanno lanciato l'allarme

Sarebbe morto a causa delle punture delle api, dopo essere andato in choc anafilattico. Sarebbe questa l’ipotesi più plausibile della morte di un 82enne di Torrebruna avvenuta nella mattinata di oggi. L’anziano cacciatore si trovava in campagna, come al solito. I familiari non vedendolo rientrare a casa per l'ora di pranzo hanno lanciato l'allarme facendo scattare subito le ricerche.

Poi la tragica scoperta: il corpo dell’uomo era riverso in terra. Il personale del 118 ha provato a rianimarlo ma era troppo tardi. A provocare il decesso sarebbero state le numerose punture di insetto trovate sul corpo.

Secondo quanto ricostruito, infatti, l’uomo si era imbattuto in uno sciame: aveva provato a fuggire  ma era stato raggiunto e punto. La conseguente reazione allergica sarebbe stata fatale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

  • Cos’è il saturimetro e perché averne in casa uno in questo periodo di emergenza sanitaria

Torna su
ChietiToday è in caricamento