menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A San Giovanni Teatino c'è Danzaistruzione, per finanziare gli aspiranti ballerini

Si tratta di un progetto che nasce con lo scopo di premiare il talento di ragazzini di età compresa tra i 6 e i 13 anni, ma che non hanno possibilità economiche. L'Ateneo Abruzzo Danza nette in palio, come ogni anno, 6 borse di studio interamente finanziate e concesse per lo studio della disciplina

Per bambini e bambine appassionati di danza, ma che non possono permettersi i costi dei corsi, il Comune di San Giovanni Teatino promuove "DanzaIstruzione". Si tratta di un progetto che nasce con lo scopo di premiare il talento di ragazzini di età compresa tra i 6 e i 13 anni, ma che non hanno possibilità economiche. L'Ateneo Abruzzo Danza nette in palio, come ogni anno, 6 borse di studio interamente finanziate e concesse per lo studio della disciplina.

La selezione delle candidate e dei candidati terrà conto del reddito Isee del nucleo familiare che, riferito al 2015, non dovrà essere superiore ai 10.400 euro. A parità di requisiti prevale l'ordine di presentazione delle domande. La selezione consiste in un test attitudinale che si svolgerà durante la "Settimana della Danza" in programma da lunedì 12 a domenica 18 settembre nella sede dell'Ateneo Abruzzo, in via Caravaggio, a San Giovanni Teatino. I risultati della selezione saranno esposti in bacheca della scuola di danza e pubblicati nel sito www.comunesgt.gov.it entro il 23 settembre 2016.

Superata l'audizione l'aspirante allievo/a sarà invitato ad un periodo di prova 'obbligatorio' che verrà con la direzione (2/3 giorni lavorativi) per determinare l'inserimento nel corso.

Si può possibile inviare la candidatura per email ateneoabruzzodanza@hotmail.it oppure chiamando i numeri 085.4408617 - 340.1657451.

“Anche quest’anno ringrazio l’ateneo per aver confermato il progetto che offre un’opportunità a giovani e potenziali talenti di San Giovanni Teatino – dichiara il sindaco Luciano Marinucci – La scuola dimostra di condividere quell’attenzione al sociale che la mia amministrazione chiede alle realtà del territorio e che mi troveranno sempre al loro fianco”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento