Cronaca San Vito Chietino

San Vito, trovate ossa umane: sarebbero di un uomo scomparso nel 2008

Apparterrebbero a Martin Dobeli, il cittadino svizzero scomparso il 2 ottobre 2008 dalla cittadina. Sono stati alcuni oggetti ritrovati vicino ai resti a far risalire alla sua identità

Le ossa umane che questa mattina i carabinieri hanno trovato sotto il viadotto dell’autostrada A14 a San Vito Chietino potrebbero appartenere a Martin Dobeli, lo svizzero scomparso nell'ottobre 2008 da Fossa Sant’Angelo, località della cittadina.

L'uomo, 77 anni al momento della scomparsa, aveva fatto perdere le sue tracce dopo aver lasciato l’auto in un parcheggio di San Vito. Ad avvallare l'ipotesi che i resti emersi appartengano proprio a lui è stato il ritrovamento di alcuni oggetti personali vicino alle ossa, oggetti che farebbero risalire all’identità dell’uomo.

Della scomparsa di Martin Dobeli si era occupata anche la trasmissione Rai "Chi l'ha visto?" (foto).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Vito, trovate ossa umane: sarebbero di un uomo scomparso nel 2008

ChietiToday è in caricamento