menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonifica discarica Colle Sant'Antonio, Di Primio: "Ritardi dell'Arta"

Il sindaco ricorda che il 4 dicembre fu chiesto all’Arta di “caratterizzare i rifiuti presenti nel sito". Ma a quella nota, l’Arta ha risposto venerdì scorso, inviando al Comune l’esito parziale dei risultati di caratterizzazione

“L’assessore Mazzocca si prodighi affinché Arta e uffici regionali facciano la loro parte sulla discarica di Colle Sant’Antonio”. Parola del sindaco Umberto Di Primio, che oggi (martedì 12 luglio) ha scritto una lettera alla Regione e, per conoscenza, ad Arta, Asl e sindaco di Bucchianico, in cui vengono evidenziate le attività svolte dal Comune di Chieti per la messa in sicurezza della discarica abusiva andata a fuoco a giugno dell’anno scorso. 

Di Primio dice che l’assessore regionale Mazzocca ha “rimediato una brutta figura, non per colpa sua, ma a causa di chi lo ha mal informato, o non lo ha informato affatto”, replicando così alle polemiche di questi giorni.  

Il sindaco ricorda che lo scorso 4 dicembre fu chiesto all’Arta di “caratterizzare i rifiuti presenti nel sito, individuandone i codici Cer, operazione preliminare per comprendere se stoccarli o smaltirli in impianti idonei, eventualmente da reperire”. 

Ma a quella nota, l’Arta ha risposto, spiega il sindaco, dopo 8 mesi, ossia venerdì scorso (8 luglio), inviando al Comune l’esito parziale dei risultati di caratterizzazione, “necessari per poter proseguire l’iter amministrativo. Siamo ancora in attesa che l’Arta ci consegni le analisi complete e definitive”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento