Rischia di annegare per il mare mosso, salvato da due cani bagnino

Uno degli operatori è rimasto lievemente ferito nelle operazioni di soccorso, così, mentre l'altro aiutava il collega, gli animali hanno portato a riva il bagnante in difficoltà

Immagine d'archivio

Rischiava di annegare a causa del mare molto mosso. Ma l'intervento dei cani bagnino hanno salvato un bagnante che all'ora di pranzo, oggi, a Francavilla al Mare, si è trovato in difficoltà in acqua, oltre le barriere frangiflutti. 

Le proibitive condizioni del mare hanno reso particolarmente complesso il recupero, durante il quale uno degli operatori è rimasto lievemente ferito dopo essere stato sbalzato sugli scogli dalle forti onde. In quel momento la presenza dei due cani da salvataggio si è rivelata indispensabile: dopo aver ricevuto l'ordine da parte degli operatori, i due bagnini a quattro zampe si sono occupati in maniera del tutto autonoma di trasportare il malcapitato a riva, permettendo all'operatore di restare a fianco del compagno ferito per prestargli soccorso.

Al termine dell'operazione, nessuno ha riportato lesioni gravi e Ariel e Nebbia - questi i nomi delle due unità cinofile della Scuola italiana Cani Salvataggio - hanno potuto ricongiungersi ai loro compagni umani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale: salvata da un infermiere

  • Lutto nella sanità abruzzese: si è spenta la dottoressa Mariangela Bellisario

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • Coronavirus: la circolare del Ministero della Salute per non contrarre il virus cinese

  • In tribunale con gli screenshots delle conversazioni della moglie per provare il tradimento ma viene denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento