Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Renzo Arbore cittadino onorario di Francavilla: "L'Abruzzo e Chieti nel cuore"

Cerimonia gremita in Consiglio: "Tornare a Francavilla è sempre un'emozione. Questi sono stati i luoghi che ho vissuto negli anni bellissimi"

“Quando ero bambino venivo a francavillamare, perché credevo si scrivesse così, come amore”. Parola di Renzo Arbore durante il tragitto in auto per raggiungere Francavilla dove questa mattina il Consiglio Comunale gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Tantissime le persone accorse per l’occasione.

Arbore ha ricordato che proprio nella cittadina rivierasca con la sua famiglia aveva passato, in estate gli anni della giovinezza, nel periodo della Seconda Guerra Mondiale. “Partivamo da Foggia – ha raccontato - Per me tornare a Francavilla è sempre un'emozione. In gioventù sono stato a Francavilla, ma anche Lanciano e Chieti. Questi sono stati i luoghi che ho vissuto negli anni bellissimi e allo stesso tempo terribili della Guerra dove siamo stati anche bombardati. Eravamo una famiglia di 35 persone che si spostava fra queste tre città. Ricordo che a Chieti fummo ospitati al Circolo degli Amici. L'Abruzzo era ed è una terra molto accogliente così come il Molise".

Poi i ringraziamenti al sindaco Antonio Luciani: “La cittadinanza onoraria è un bel riconoscimento e lo ringrazio anche a nome dei miei genitori che sarebbero stati felici di questo. Per me è come tornare ragazzo”.

Questa sera Arbore si esibirà al Blu Bar festival con l'Orchestra Italiana in piazza Sant’Alfonso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzo Arbore cittadino onorario di Francavilla: "L'Abruzzo e Chieti nel cuore"

ChietiToday è in caricamento