rotate-mobile
Cronaca Vasto

Rapina in casa di un sordomuto di 85 anni: arrestate in due a Vasto

Le due erano riuscite a introdursi a casa del pensionato facendogli credere di voler avere un rapporto sessuale con lui. Gli hanno rubato 900 euro e una catenina d'oro. La badante ha allertato il 112

Arrestate L.E. e B.R.D., due ragazze romene di 20 e 32 anni che ieri all’ora di pranzo avevano rapinato un anziano di 85 anni sordomuto nella sua abitazione a Vasto.

Le due erano riuscite a introdursi a casa del pensionato facendogli credere di voler avere un rapporto sessuale con lui. Mentre una lo distraeva l’altra è riuscita ad impossessarsi del suo portafogli con all’interno circa 900 euro. L’anziano, accortosi poi delle reali intenzioni del duo, ha tentato di intervenire ma è stato spintonato e buttato a terra.

A quel punto, prima di fuggire, le ladre gli hanno anche strappato dal collo una collana d’oro. E’ stata la badante dell’uomo, rientrata a casa in quel momento, ad  avvertire il 112.

I carabinieri sono riusciti a trarre in arresto entrambe: la 32enne, è stata bloccata nell’androne del palazzo da due giovani allertati dalle urla della badante , l’altra è stata invece rintracciata e fermata dagli uomini dell’Arma poco distante dall’appartamenti. I militari hanno anche recuperato la collana d’ oro sottratta all’anziano.

Per la coppia, finita in carcere a Chieti,  l’accusa è di rapina impropria in concorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in casa di un sordomuto di 85 anni: arrestate in due a Vasto

ChietiToday è in caricamento