Quaresima, eventi per riscoprire le tradizioni abruzzesi e attrarre turisti

Si chiama "Non di solo pane vivrà l'uomo" il ciclo di serate organizzato dal comune in cinque ristoranti della città. Menu a base di piatti tipici, brani letterari e musica ispirati al periodo che precede la Pasqua, fino a culminare nel Venerdì Santo

La processione del Cristo Morto

Un progetto di marketing turistico per valorizzare le tradizioni della quaresima e per esaltare i riti della Settimana Santa teatina. L’evento, promosso dall'amministrazione comunale, si intitola “Non di solo pane vivrà l’uomo” e stamani è stato presentanto in una conferenza stampa dal sindaco, Umberto Di Primio.

Protagonisti saranno cinque ristoranti della città, dove nel periodo precedente alla Pasqua, il mercoledì e il sabato, saranno organizzate serate in cui far conoscere le ricchezze alimentari del territorio. Durante ogni evento saranno letti brani e suonati intermezzi musicali ispirati ai temi scelti per ogni serata: i riti quaresimali e le tradizioni abruzzesi legate al periodo che precede la Pasqua.
 
Le attività saranno gestite dall’Ufficio cultura e manifestazioni del Comune, in  collaborazione con il gruppo Caronte e con il contributo dell'Accademia italiana della cucina/presidio di Chieti, Consulta comunale delle associazioni aulturali e Cata (Centro di antropologia territoriale per  il turismo dell'università D'Annunzio). Ci sarà inoltre la collaborazione dei ristoratori della città di Chieti, soprattutto attraverso l'aiuto delle associazioni di categoria.
 
Una serie di eventi, dunque, per valorizzare e far riscoprire le radici teatine e dell’intero Abruzzo. E che culmineranno nella tradizionale processione del Cristo Morto del Venerdì Santo, nata nell’842 e conosciuta in tutta Italia.
 
“Il percorso che l’Amministrazione, assieme al curatore Ricky Perlotti, ha studiato e porterà avanti – spiega Di Primio - parte da una convinzione: la nostra Settimana Santa è un elemento che può rendere la nostra città ancora più attrattiva da un punto di vista turistico e culturale. Si creerà – continua il sindaco - un' offerta di intrattenimento culturale durante il periodo quaresimale capace di divulgare il patrimonio di tradizioni enogastronomiche e culturali della nostra città a tutto vantaggio dello sviluppo”. Un primo passo che costituisce “un seme che speriamo dia buoni frutti in futuro”, con manifestazioni simili durante tutto l’anno per attrarre i turisti.
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento