Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Francavilla al Mare

Puliamo il Mondo: bonifica dell’Alento e pulizia del centro di Atessa

Dal 16 al 24 settembre torna l'iniziativa di Legambiente "Puliamo il Mondo": centinaia di abruzzesi contro il degrado ambientale anche in provincia di Chieti

Due week end dedicati al volontariato ambientale per ripulire e recuperare aree degradate e rendere più belle e vivibili le nostre città. Da venerdì 16 a sabato 24 settembre torna “Puliamo il mondo”, la versione italiana di Clean-up the world, realizzata qui da Legambiente in collaborazione con la Rai.

Gli appuntamenti in provincia di Chieti si svolgeranno tra le 9.30 e le 12.30. Hanno aderito i Comuni di Fara Filiorum Petri, Giuliano Teatino, Lanciano e Chieti.

Sabato 17 settembre a Francavilla al Mare il circolo territoriale “Le Diomedee” in collaborazione con il Comune dà appuntamento nei pressi del fiume Alento, sito di interesse nazionale, per ribadire insieme a circa 200 studenti la richiesta della bonifica dell’area, oltre alla pulizia delle diverse discariche abusive che si sono create lungo l’alveo del fiume. La giornata sarà la base per avviare un percorso di riqualificazione dell’area e la realizzazione di un parco fluviale.

Ad Atessa sabato 17 settembre il circolo Legambiente “Geo” ed alcune classi dell’i.i.s. “Silvio Spaventa” si ritroveranno in piazza Oberdan alle 9,30 per procedere alla pulizia del centro storico dall’incuria e dai rifiuti cittadini. 

Il Circolo Legambiente del Vastese, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato della Provincia e il CEA regionale Centro APE d’Abruzzo ha organizzato a partire dal 16 settembre la pulizia dai rifiuti dei parchi, dei giardini, delle strade, delle piazze, dei fiumi e delle spiagge di Fossacesia, Guardiagrele, Orsogna, Rocca San Giovanni, San Buono e Scerni.

Mentre la giornata annuale abruzzese di Puliamo il mondo 2011 sarà nel Pescarese: qui lo storico circolo di Legambiente Farindola-Area Vestina ha organizzato con oltre cento studenti delle scuole di Farindola un atto dimostrativo ai confini con la località Rigopiano, per dire no ai due ecomostri generati negli anni ‘80 e oggi in stato di abbandono: l’ostello della gioventù e l’area ex Camping Siella, caratterizzati entrambi dalla presenza di amianto. La manifestazione pescarese verrà seguita dalla trasmissione “Ambiente Italia” domenica 18 settembre su Raitre
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puliamo il Mondo: bonifica dell’Alento e pulizia del centro di Atessa

ChietiToday è in caricamento