Cronaca Lanciano

Arrestato il quarto rapinatore dei coniugi Martelli: era fuggito a Caserta

Si tratta di un giovane di 26 anni, anche lui di nazionalità romena. Ha cercato di vendere uno degli orologi rubati ai coniugi di Lanciano a un ricettatore. Così lo hanno individuato e catturato

Anche il quarto uomo della banda che domenica mattina ha assalito la villa dei coniugi Martelli, alla periferia di Lanciano, è stato arrestato. Si tratta di un giovane di 26 anni, anch'egli di nazionalità romena come i tre giovanissimi arrestati ieri. Sarebbe lui il presunto "capo" della banda, l'uomo che, stando al racconto delle vittime, parlava molto bene l'italiano. 

Stamani, in conferenza stampa, gli investigatori avevano lasciato intendere di non potersi scucire troppo sull'indagine ancora in corso, precisando, peraltro, che il ricercato non fosse pugliese, come invece trapelato in un primo momento

Il giovane è stato arrestato a Caserta, dagli uomini dello Sco e della squadra mobile. Secondo quanto si è appreso, avrebbe tentato di vendere ad alcuni ricettatori uno degli orologi rubati in casa Martelli. Così, avrebbe potuto ottenere il denaro utile a fuggire. Ma si è tradito da solo e gli investigatori lo hanno intercettato in Campania. Anche per lui sono scattate le manette.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il quarto rapinatore dei coniugi Martelli: era fuggito a Caserta

ChietiToday è in caricamento