menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassazione conferma la condanna per pedofilia, pensionato si toglie la vita

L'uomo, di 63 anni, si era sempre professato innocente. Si è ucciso a Miglianico dopo aver saputo che avrebbe dovuto scontare una condanna a 4 anni e mezzo per presunti abusi su una bimba che all'epoca dei fatti, nel 2008, aveva 8 anni

Si è ucciso impiccandosi perché temeva di dover andare in carcere dopo che la Cassazione aveva confermato la sua condanna per pedofilia. È successo a Miglianico. L'uomo, 63 anni,si professava da sempre innocente. Ha lasciato su Facebook un messaggio d'addio alla madre prima di farla finita all'interno di un capannone.

La vicenda iniziò nel 2008 quando una bambina di 8 anni raccontò allo psicologo delle molestie sessuali ricevute dall'uomo. 

Per questi presunti abusi il 63enne era stato condannato a 4 anni e mezzo di reclusione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento