Cronaca

Pedopornografia online: indagati anche in provincia di Chieti

Otto arresti e 108 denunce nell'operazione Strike, coordinata dalla procura di Catania. Identificati in tutta Italia utenti che avevano acquisito foto di pornografia minorile. Si verifica se nelle immagini siano coinvolti bambini italiani

Anche la provincia di Chieti coinvolta nell’operazione “Strike” contro la pedopornografia online le cui indagini, partite nel 2010, sono coordinate dalla procura di Catania. 109 gli utenti denunciati ritenuti responsabili di divulgazione e detenzione di immagini di pornografia minorile e 8 le persone arrestate in flagranza (a Siracusa, Napoli, Firenze, Massa Carrara, Modena e Bolzano).

L’attività investigativa, che si è avvalsa della collaborazione dell'Interpol, era partita dopo aver individuato un sito web tedesco che diffondeva immagini di pedopornografia, in particolare la sezione 'Teen group', 44mila accessi in meno di due mesi, raccoglieva centinaia di immagini di bambini coinvolti in atti sessuali, anche con adulti. Da lì sono stati identificati gli utenti italiani che avevano acquisito le foto di pornografia minorile.

Unitamente ai colleghi tedeschi, la polizia italiana ha monitorato le tracce telematiche di utenti che sulla rete eDonkey2000 divulgavano video dal contenuto pedo-pornografico, che ha consentito di identificare gli attuali indagati italiani. Ma migliaia sono stati gli utenti, residenti in vari paesi del mondo, sospettati di avere divulgato o acquisito video.

Tutti gli arrestati detenevano e in alcuni casi divulgavano ingenti quantità di video di pornografia minorile, uno di loro custodiva suo hard disk 436 mila file del genere.

Adesso è stata avviata l'attività di approfondimento tecnico-investigativo finalizzato a verificare se nelle immagini siano coinvolti bambini italiani.

Le province interessate dall'operazione, nelle quali risiedono gli indagati sono, oltre a Chieti, Alessandria, Arezzo, Avellino, Bari, Belluno, Bolzano, Biella, Brescia, Brindisi, Carbonia Iglesias, Catania, Cosenza, Crotone, Cuneo, Ferrara, Firenze, Foggia, Grosseto, Imperia, Lecce, Livorno, Mantova, Massa Carrara, Milano, Modena, Napoli, Parma, Pavia, Pisa, Pordenone, Prato, Reggio Emilia, Roma, Siracusa, Torino, Trieste, Trapani, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza, Viterbo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedopornografia online: indagati anche in provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento