Cronaca

Accusato di violenza sulla nipotina di 11 anni: nonno finisce ai domiciliari

Ottantenne arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata sulla nipotina. Il caso in Val di Sangro

Un ottantenne è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti della nipotina di 11 anni.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Lanciano su richiesta del pm. I fatti sarebbero avvenuti a dicembre in un paese della Val di Sangro dopo che la minore aveva accusato dolori nelle parti intime. Quando la madre l’ha portata in ospedale per farla visitare, i medici hanno certificato l’avvenuta violenza perpetrata attraverso palpeggiamenti.

La vittima ha confermato gli abusi nel corso di un’audizione protetta.

Questa mattina durante l’interrogatorio di garanzia l'uomo ha negato ogni responsabilità e la difesa ha chiesto la remissione in libertà. Il gip ha invece confermato la misura dei domiciliari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di violenza sulla nipotina di 11 anni: nonno finisce ai domiciliari

ChietiToday è in caricamento