rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca San Salvo

Omicidio Ronzullo, nuovo arresto per il 21enne che avrebbe sparato: è accusato anche di estorsione e usura

È proprio indagando sull'omicidio del 40enne di San Salvo che i carabinieri e la polizia di Foggia hanno eseguito quattro ordinanze nella mattinata di lunedì 18 dicembre

Nuovo provvedimento per il 21enne foggiano arrestato con l'accusa di aver preso parte, il 26 ottobre scorso, all'omicidio di Alessandro Ronzullo, il 40enne residente a San Salvo e con precedenti per droga. Proprio indagando sull'omicidio si è giunti a quattro provvedimenti di custodia cautelare: le ordinanze, emesse dal giudice per le indagini preliminari del tribunale del capoluogo dauno, sono sate eseguite questa mattina dai carabinieri e dalla polizia di Foggia nei confronti di altrettante persone indiziate, a vario titolo, dei reati di estorsione e usura.

Tra questi il 21enne di Foggia arrestato un mese e mezzo fa per l’omicidio di Ronzullo. Nei mesi di febbraio e marzo il giovane raggiunto oggi dall'ordinanza cautelare avrebbe preteso da un 31enne del luogo la restituzione, con interessi usurai, di un debito maturato per la compravendita di sostanza stupefacente. Da marzo a novembre di quest’anno e fino alla data del suo arresto per l'omicidio, avrebbe pesantemente minacciato la vittima di ritorsioni con la complicità di ulteriori tre presunti appartenenti al suo nucleo familiare, che anche nei giorni successivi alla sua carcerazione, avrebbero continuato a vessare il 31enne ordinandogli l’immediata corresponsione di tutto il denaro preteso, comprensivo degli interessi usurai calcolati con un tasso del 116%. Degli arrestati, tre sono stati destinatari della custodia cautelare in carcere e uno dei domiciliari.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Ronzullo, nuovo arresto per il 21enne che avrebbe sparato: è accusato anche di estorsione e usura

ChietiToday è in caricamento